martedì 31 marzo 2015

St. Nacho di Z.A. Maxfield


Titolo: St. Nacho
Titolo Originale: St. Nacho's (2008)
Autore: Z.A. Maxfield
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2015
Pagine: 184
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Santo Ignacio (California), USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il primo libro della serie "St. Nacho's" così composta
  1. St. Nacho - St. Nacho's: protagonisti Cooper e Shawn
  2. Physical Therapy: Jordan e Ken
  3. Jacob's Ladder: Jacob e Jason
  4. The Book of Daniel: Daniel e Cameron
Livello di sensualità: hot

Trama: Cooper ha trascorso gli ultimi tre anni a scappare da un passato doloroso. Si sposta di città in città, lavorando nelle cucine dei ristoranti e suonando il violino per racimolare qualche mancia.
Non appena inizia a sentirsi a proprio agio in un posto, o con qualcuno, se ne va.
La musica è forse l'unico linguaggio umano che ancora conosce e, per ironia della sorte, l'unico uomo con cui scopre di voler comunicare è sordo. Shawn fa parte del gruppo teatrale di non udenti del college locale. Non appena incontra Cooper, decide di volerlo. A Cooper vanno bene le storie di sesso, ma non le persone. Shawn invece è sì interessato al sesso, ma vuole che Cooper gli permetta di entrare a far parte della sua vita. Cooper ha bisogno di tempo per guarire e per archiviare definitivamente il passato, e Shawn lo deve aiutare a perdonare se stesso e a fargli accettare la possibilità di essere amato. Entrambi gli uomini scoprono che quando si tratta del tipo di guarigione che l’amore può portare, Santo Ignacio, la sonnolenta città sulla spiaggia, o "St. Nacho" come la chiamano i locali, potrebbe essere il posto migliore per ricominciare.


Cooper has spent the last three years running from a painful past. He's currently moving from town to town, working in restaurant kitchens, and playing his violin for tips. As soon as he starts to feel comfortable anywhere—with anyone—he moves on. He's aware that music may be the only human language he still knows. Ironically, the one man he's wanted to communicate with in all that time is deaf. Shawn is part of a deaf theater group at the nearby college. Shawn wants Cooper as soon as they meet and he begins a determined flirtation. Cooper is comfortable with down and dirty sex, just not people. As far as Shawn is concerned, dirty sex is win-win, but he wants Cooper to let him into the rest of his life as well. Cooper needs time to heal and put his past away for good. Shawn needs to help Cooper forgive himself and accept that he can be loved. Both men find out that when it comes to the kind of healing love can bring, the sleepy beachside town of Santo Ignacio, “St. Nacho's” as the locals call it, may just be the very best place to start.

Recensione di Anita:

La Maxfield è davvero un'autrice camaleontica: ogni suo romanzo è diverso dal precedente, non solo come trama ovviamente, ma anche per come è scritto e per i suoi protagonisti... mi sorprende sempre!
In questo romanzo il protagonista è Cooper, bad boy solo e ferito nell'anima, che girovaga senza meta scappando dal suo passato e dai suoi demoni personali. A Santo Ignacio trova più di un lavoretto saltuario: trova amici e sopratutto l'amore... nei panni inattesi di Shawn, ragazzo non udente, con un carattere forte e straordinario.Ma il passato è sempre pronto a riafferrarlo...
La Maxfield ha creato due protagonisti straordinari e caratterizzati magistralmente con pochi tocchi. Abbiamo Cooper violinista tatuato e pieno di piercing che nasconde sotto un aspetto rude un carattere dolce e un animo ferito, e Shawn giovane ma con un carattere forte, che non si lascia fermare da nulla per conquistare e tenersi l'uomo che ama.
Un romanzo che mi ha emozionato molto e del quale ho apprezzato la dolcezza e il riscatto attraverso una catarsi realistica di Cooper che non cancella semplicemente il passato con un colpo di spugna ma accetta di venire a patti con esso per poterselo lasciare alle spalle.
Voto: 8,5
Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

lunedì 30 marzo 2015

Crash & Burn di Abigail Roux


Titolo: Crash & Burn
Autore: Abigail Roux
Editore: Riptide publishing
Anno: 2015
Pagine:
Genere: Contemporaneo, M/M, Romantic Suspense
Ambientazione: Baltimora, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il nono (e purtroppo ultimo) romanzo della serie "Cut & Run", così composta
  1. Armi e Bagagli - Cut & Run (potete trovare QUI la mia recensione) con Madeleine Urban
  2. Forza e Coraggio - Sticks & Stones (potete trovare QUI la mia recensione) Con Madeleine Urban
  3. Bulli e Pupe - Fish & Chips (potete tovare QUI la mia recensione) con Madeleine Urban
  4. Luci e Ombre - Divide & Conqueror (potete trovare QUI la mia recensione) con Madeleine Urban
  5. Armed & Dangerous (potete trovare QUI la mia recensione)
  6. Dine & Dash (racconto)
  7. Stars & Stripes (potete trovare QUI la mia recensione)
  8. Touch & Geaux (potete trovare QUI la mia recensione)
  9. Ball & Chain (potete trovare QUI la mia recensione)
  10. Crash & Burn
Livello di sensualità: hot

Trama: Sono passati cinque anni da quando gli agenti speciali Ty Grady e Zane Garrett hanno lavorato insieme per la prima volta per risolvere gli omicidi Tri-State, e il tempo è stato sia duro che gentile. Ora che sono fidanzati, si trovano ad affrontare la sfida di progettare un futuro profondamente incerto insieme. Zane è al culmine della sua carriera con un ultimo mistero da risolvere, mentre Ty è in un mondo in cui non è più "la punta di una lancia". C'è solo un altro ostacolo sulla via del loro "Happy Ever After": un traditore all'interno del loro gruppo più stretto che minaccia di radere al suolo il loro mondo. Stretti tra il cartello Vega, una talpa sconosciuta, e troppe agenzie con lettere dell'alfabeto per poterle contare, Ty e Zane devono raccogliere tutte le forze e le risorse per superare le difficoltà peggiori che abbiano mai affrontato. Per restare vivi, avranno bisogno dell'aiuto di ogni amico che hanno. Anche degli amici che potrebbero tradire la loro fiducia.

It’s been five years since Special Agents Ty Grady and Zane Garrett first worked together to solve the Tri-State murders, and time has been both harsh and kind. Engaged now, they face the challenge of planning a deeply uncertain future together. Zane is at the pinnacle of his career with one last mystery to solve, while Ty is at sea in a world where he’s no longer the tip of a spear. There’s just one more hurdle in the way of their happy ever after: a traitor from their inner circle who threatens to burn their world to the ground. Squeezed between the Vega cartel, an unknown mole, and too many alphabet agencies to count, Ty and Zane must gather all their strength and resources to beat the longest odds they’ve ever faced. To make it out alive, they’ll need help from every friend they’ve got. Even the friends who might betray their trust.

Recensione di Anita:

Devo iniziare questa recensione dicendovi che mi ci vorrà del tempo per riprendermi, non per ciò che c'è scritto (anche se la Roux non mi ha risparmiato ansia e tachicardia!) ma perchè è l'ultimo romanzo di una delle mie serie preferite! Sono alquanto giù per l'idea che Ty e Zane ci abbiano raccontato ormai tutta la loro storia e non li vedremo più....
Ok, parlando del romanzo in questione devo dire che non mi ha deluso: la storia d'addio della Cut & Run è adrenalinica, romantica, hot, eccessiva, incasinata... insomma tutto ciò che mi aspetterei da questi due.
Ty e Zane sono alle prese con la misteriosa spia all'interno dell'FBI e dovranno confrontarsi con situazioni difficili e dolorose ma potranno contare sul sostegno di parenti e amici, alcuni inaspettati.
E' un romanzo che definirei corale perchè, anche se la parte principale è la storia dei miei due agenti FBI preferiti, giocano un ruolo molto importante tutti i personaggi che abbiamo conosciuto durante la serie.
Un ultimo consiglio: leggete tutto l'ebook fino al 100%, altrimenti rischiate di perdervi una scena molto dolce!
Voto: 9

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? E la serie "Cut & Run"?

sabato 28 marzo 2015

Sunblood di Maria Mora


Titolo: Sunblood
Autore: Maria Mora
Editore: Less Than Three Press LLC
Data di Pubblicazione Prevista: 1 Aprile 2015 (pubblicato precedentemente nel 2012 dalla Torquere Press)
Pagine: 93
Genere: Sci-Fi, Dystopian Fiction, M/M
Ambientazione: The City, una città all'interno di una cupola con atmosfera artificiale
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: solo baci
Inedito in Italia

Trama: Caleb, sub-cittadino 45201, è uno schiavo psichico all'interno dell'enorme bio-cupola conosciuta come The City - l'unica comunità civile rimasta sul pianeta devastato. Anche se non ha diritti, Caleb è ben consapevole che la sua vita potrebbe essere peggiore. Almeno la sua vita ha dei vantaggi: i biscotti che sono talvolta disponibili nella caffetteria, e il suo custode, Daniel, che lascia Caleb entrare nella mente degli abitanti della città. Poi Caleb viene preso di mira da persone che temono i suoi poteri, e si rende conto che rischia di perdere molto di più di quanto avesse mai realizzato di avere ...

Caleb, sub-citizen 45201, is a psychic slave in the massive biodome known as the City — the only civilized community left on his wasted planet. Though he has no rights, Caleb is well aware life could be worse. At least his life has perks: the cookies that occasionally are available in the cafeteria, and his Keeper, Daniel, who lets Caleb get away with playing in the minds of City inhabitants. Then Caleb's targeted by people who fear his powers, and Caleb realizes that he stands to lose far more than he ever realized he had…

Recensione di Anita:

Devo ammettere che quest'opera mi ha lasciato con emozioni contrastanti. 
Da un lato ho trovato molto originale il mondo costruito dall'autrice, ho amato molto Caleb e Daniel e ho trovato la loro storia interessante, dall'altro ho avuto come l'impressione che il tutto fosse solo abozzato. Non ci sono spiegazioni precise sul mondo in cui vivono e sulle leggi che lo governano, il rapporto tra Caleb e il suo guardiano (che poteva essere molto intrigante) è appena accennato, come pure i sentimenti che lo permeano, mentre il finale è a dir poco frettoloso.
In sostanza un mucchio di potenziale che però manca di sviluppo: come leggere una bozza raffinata di un romanzo che a mio parere avrebbe meritato almeno il doppio delle pagine.
Voto: 7

Vi piace il genere science-fiction? Vi piacerebbe leggere questo romanzo?

venerdì 27 marzo 2015

Attraverso Questi Occhi di N.R. Walker


Titolo: Attraverso Questi Occhi
Titolo Originale: Through These Eyes (2013)
Autore: N.R. Walker
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2015
Pagine: 248
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Boston, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il secondo libro della serie "Blind Faith", così composta:
  1. Fiducia Cieca - Blind Faith (QUI): protagonisti Carter e Isaac
  2. Attraverso Questi Occhi - Through These Eyes: Carter e Isaac
  3. Blindside: Mark e Will
Livello di sensualità: hot

Trama: Sei mesi dopo aver lasciato Carter Reece e Isaac Branningan, li ritroviamo ancora insieme e molto innamorati. I due vanno avanti con la loro vita, emozionati dall’arrivo di una nipotina, fino a quando degli eventi inattesi non minacciano il loro futuro. A Isaac accade qualcosa che lo spaventa molto e il mondo di Carter inizia a vacillare. Le cose si fanno ancora più complicate con l’entrata in scena di Joshua, il nuovo collega di Isaac.
Mentre Isaac lotta per ottenere ciò che vuole, le sue azioni rischiano di costargli ciò di cui ha più bisogno.


Six months after we last met Carter Reece and Isaac Brannigan, they're still very much in love. Moving in together, moving forward, life for these two is great until some life changing events occur. Isaac has a frightening setback and Carter's world starts to unravel. Things become even more complicated and start to change for both men when Isaac’s new colleague enters the picture. As Isaac struggles for what he really wants, it might just cost him what he needs the most.

Recensione di Anita:

Carter e Isaac sono sempre più innamorati. Troviamo i due dopo sei mesi dalla fine del romanzo precedente, vorrebbero passare ad una fase più avanzata nella loro relazione ma... purtroppo non sarà facile perchè Isaac continua a combattere contro i suoi demoni e continua ad avere un caratteraccio, mentre Carter rimane iper-protettivo e pronto a qualsiasi cosa per l'uomo che ama in maniera totale. In questo nuovo capitolo devono  inoltre affrontare ostacoli dentro e fuori dal loro rapporto e trovare la forza e il coraggio per andare avanti e costrure un futuro solido.
I due protagonisti sono assolutamente meravigliosi ed ho apprezzato il fatto che l'autrice narri in maniera realistica il rapporto tra i due, oltre alla vita e alle difficoltà di una persona non vedente. Riesce anche a controbilanciare l'assoluta dolcezza di Carter con la spigolosità e la ruvidezza di Isaac conducendo i due, e il lettore, verso un finale bellissimo.
Vanno menzionati anche i co-protagonisti: i due meravigliosi cani, la sorella di Isaac, il cognato... ma sopratutto Mark un amico vero e spassosissimo del quale non vedo l'ora di leggere la storia nel prossimo romanzo della serie!
Voto: 7,5

Avete letto questo romanzo? E il precedente? Cosa ne pensate?  

giovedì 26 marzo 2015

Nascosti nell'Ombra di Maya Banks

Oggi, in occasione dell'uscita in Italia del terzo romanzo della serie KGI di Maya Banks, volevo riproporvi la mia recensione (QUI):
Titolo: Nascosti nell'Ombra
Titolo Originale: Hidden Away (2011)
Autore: Maya Banks
Editore: Leggereditore
Anno: 2015
Pagine: 339
Genere: Contemporaneo, Romantic Suspense
Ambientazione: USA, Messico, Belize
Collegamenti con altri romanzi: si, è il terzo libro della serie KGI, così composta
  1. The Darkest Hour - L'Ora della Verità: protagonisti Ethan Kelly e Rachel (QUI)
  2. No Place to Run - Nessuna Via di Fuga: Sam Kelly e Sophie Lundgren
  3. Hidden Away: Garrett Kelly e Sarah Daniels
  4. Whispers in the Dark: Nathan Kelly e Shea (QUI)
  5. Echoes at Dawn: Rio e Grace Peterson (QUI)
  6. (Softly at Sunrise: è un racconto che parla nuovamente di Ethan e Rachel)
  7. Shades of Gray: PJ e Cole (QUI)
  8. Forged in Steele: Steele e Maren Scofield (QUI)
  9. After the Storm: Donovan e Eve (QUI)
  10. When Day Breaks: Swanny e Eden 
Livello di sensualità: warm

Trama: Unica testimone di un omicidio a sangue freddo compiuto dal fratellastro, Sarah Daniels è costretta a nascondersi. L’uomo ha agito per proteggerla e lei, sopraffatta dal senso di colpa, decide di far sparire le proprie tracce. Quando la CIA inizia a indagare sul caso chiede l’intervento del KGI, la squadra speciale composta dai fratelli Kelly. Il compito di tenere d’occhio Sarah, nel tentativo di risalire all’assassino, viene affidato a Garrett. Il fratellastro della donna è un nemico giurato del KGI, e Garrett ha un conto in sospeso con lui. Ma non appena viene a conoscenza del passato oscuro di Sarah per lui tutto passa in secondo piano, e proteggerla diventa la sua missione più importante.

Most people would take an all-expense-paid trip to the beach in a heartbeat. Garrett Kelly only accepts to keep tabs on Sarah Daniels, who's in hiding after witnessing a murder committed by her half brother-a personal enemy of KGI. But Garrett hadn't planned on falling for Sarah. When he glimpses her dark past, he feels an urgent desire to keep her safe-even as she disappears, running for her life.

Recensione di Anita:

"Garrett era uno dei miei preferiti fin dall'inizio. Un'orso scontroso ma con un cuore d'oro e capace di una dolcezza incredibile. Nel suo romanzo lo troviamo alle prese con forti sentimenti: desiderio di vendetta verso il fratello di Sarah, attrazione e immediato istinto di protezione nei confronti di Sarah. Lei ha un doloroso passato alle spalle che le ha fatto perdere la fiducia negli uomini. Garrett aveva già dimostrato il suo lato tenerone e protettivo soprattutto nei confronti di Rachel (nel primo romanzo della serie "The Darkest Hour"), quindi riesce quasi da subito a conquistare prima la fiducia e poi l'amore di Sarah. Unica pecca il finale un pò frettoloso. Molto bello anche il rapporto che finalmente si cementa tra Rusty e i suoi "fratelli" adottivi. Qui inoltre abbiamo la nascita della figlioletta di Sam e Sophie.  
Voto: 8"
Se posso aggiungere una considerazione devo dire che è molto meglio la cover originale!!!!

Avete letto questo romanzo? E questa serie? Cosa ne pensate?

Più che Personale di K.C. Wells


Titolo: Più che Personale
Titolo Originale: More Than Personal (2013)
Autore: K.C. Wells
Editore: Island Tales Press
Anno: 2015
Pagine: 41 
Genere: Contemporaneo, M/M, Racconto, Romance
Ambientazione: London, UK
Collegamenti con altri romanzi: si, fa parte della serie "Personal", così composta
  1. Una Questione Personale - Making It Personal (QUI): protagonisti Blake e Will
  2. Cambiamenti Personali - Personal Changes (QUI): Rick e Angelo
  3. Più che Personale - More Than Personal (racconto): Blake e Will
  4. Personal Secrets: Ed e Colin
Livello di sensualità: hot

Trama: Tornano i protagonisti di Una questione personale… La vita di Will e Blake non potrebbe andare meglio. Stanno per celebrare il sesto anniversario di matrimonio, e Donna – la madre surrogata selezionata per il loro bambino – dovrebbe partorire entro tre settimane. I due non vedono l’ora di diventare papà; che sia un maschietto o una femminuccia non ha importanza, sarà un bambino amato e coccolato. Oggi è il compleanno di Will, e Blake ha organizzato per lui una giornata memorabile. E memorabile sarà… ma per tutt’altra ragione.

The men from Making it Personal are back...
Will and Blake are approaching their sixth wedding anniversary, and life is good. Their surrogate, Donna, is due to deliver their baby in three weeks’ time, and the two men can’t wait to become fathers. Boy, girl—it doesn’t matter. Their baby is going to be loved and adored. Today is Will’s birthday, and Blake has plans to make it a very sexy and memorable one. Little do both men realize, the day will be memorable for an entirely different reason.


Recensione di Anita:

Spesso quando finisco un libro mi chiedo come sarà la vita dei protagonisti dopo la fine della storia: in questo bellissimo racconto troviamo Blake e Will dopo sei anni di matrimonio. Li vediamo innamoratissimi come sempre e viviamo con loro alcuni momenti hot e un momento dolcissimo.
Potrei definire questo racconto un gustoso dessert per quanto riguarda la storia di Will e Blake e un interessante aperitivo per la futura storia di Ed che non vedo l'ora di leggere!!!!
Voto: 7,5


Avete letto questo racconto? Cosa ne pensate? Avete letto gli altri romanzi della serie?

mercoledì 25 marzo 2015

Undici Minuti di Paulo Coelho


Titolo: Undici Minuti
Titolo Originale: Onze Minutos (2003)
Autore: Paulo Coelho
Editore: Bompiani
Anno: 2003
Pagine: 266
Genere: Contemporaneo, narrativa 
Ambientazione: Brasile/Svizzera 
Collegamenti con altri romanzi: no

Trama:  "Il mio obiettivo è comprendere l'amore."
Così scrive Maria, la protagonista del nuovo, sorprendente romanzo di Paulo Coelho, all'inizio del suo diario. Maria è una ragazza del sertão brasiliano che, dopo aver incontrato un impresario teatrale sulla spiaggia di Rio de Janeiro, si lascia sedurre dal miraggio di una vita diversa. Trasferitasi a Ginevra, sfumato rapidamente il sogno di lavorare come ballerina di samba, la ragazza, con l'ingenuo cinismo di chi non ha ancora conosciuto il vero amore, affronterà la vita come un'avventura, cercando di conoscere il mondo e l'anima delle persone attraverso la lente dei fugaci incontri che la sua attività le impone, finché un pittore non saprà aprirle le porte di una nuova consapevolezza.
Dall'autore di L'Alchimista, una sconvolgente meditazione sul sesso come strumento di conoscenza e di esplorazione di sé, un meraviglioso percorso di risveglio sensuale, emotivo e spirituale.


Recensione di Maria:
 
“Avrei potuto assumere un'infinità di atteggiamenti, e invece, come la maggior parte degli esseri umani, ho lasciato che il fato scegliesse la rotta che dovevo prendere.”
Queste le conclusioni di Maria dopo aver deciso di percorrere una strada di facili guadagni, ma di difficile redenzione: la prostituzione.
Undici sono i minuti della durata media di un rapporto con un cliente, undici, i minuti per i quali un uomo paga alla ricerca di un appagamento a cui non giungerà mai allo scadere di un tempo, parafrasi di una ricerca ben più profonda: “la ricerca della felicità”. Perché in tale ricerca si è tutti “Allo stesso livello: il dirigente- musicista, il dentista – scrittore, la cassiera – attrice, la casalinga- modella...” , e si ha tutti lo stesso denominatore comune: “nessuno è felice”.
Questo romanzo rappresenta l'unione di due realtà contrastanti e coesistenti, attuali: chi non ha niente, chi ha semplicemente poco, in termini di mezzi e cultura, è sospinto verso lo smarrimento di se stesso, tanto quanto chi ha un tutto (come il pittore famoso di questo testo) che impiega pochissimo a divenire noia e niente.
In questo scritto vedo il riflesso di una società infelice, di una gioventù senza modelli e una classe matura inghiottita dalla rassegnazione di un quotidiano fatto di responsabilità soffocanti, in cui una volta raggiunto l'apice del scala sociale, ti ritrovi comunque solo. Chi è all'ultimo scalino e chi è al primo, soffre la stessa ansia in direzioni opposte: la fatica della salita per il primo, la sconfitta per una eventuale caduta nel vuoto per il secondo.
Ogni romanzo fornisce una “chiave” diversa a seconda di chi “apre” la lettura e del bagaglio che si porta al seguito. Questo romanzo offre molteplici “serrature” a una varietà di “chiavi”; io, “spalancando la porta”, ho visto l'istantanea di una società smarrita.
Così come “Il desiderio non è ciò che vedi, ma quello che immagini.”, credo che per questo romanzo possa valere: il sentimento trasmesso da un libro, non è tanto ciò che leggi, ma quello che avresti voluto fosse stato scritto per te.
Voto: 9

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

martedì 24 marzo 2015

Aaron di J.P. Barnaby


Titolo: Aaron
Titolo Originale: Aaron (2012)
Autore: J.P. Barnaby
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2015
Pagine: 277 
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Chicago, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il primo libro della serie "Survivor Stories", attualmente così composta:
  1. Aaron: protagonisti Aaron e Spencer
  2. Painting Fire on the Air: Ben e Jude
  3. Spencer: Aaron e Spencer
Livello di sensualità: warm

Trama: Non riesco a descrivere com’è voler gridare ogni minuto di ogni giorno. Una terribile notte di dolore ha distrutto la sua normale esistenza di adolescente e, due anni dopo, Aaron Downing si appiglia ancora alla speranza che, un giorno, tornerà a sentirsi un essere umano completo e funzionante. La sua vita, però, resta una serie costante di incubi, flashback e paura. Quando, nel primo semestre del college, gli viene assegnato Spencer Thomas come partner per un progetto di programmazione, Aaron decide che forse la ‘normalità’ è sopravvalutata. Anche solo imparare a controllare la paura gli basterebbe per trovare di nuovo la stabilità. Dopo aver sentito una conversazione dei genitori intenzionati a rinchiuderlo in un istituto –sacrificandolo per il benessere dei suoi fratelli – Aaron cerca disperatamente di trovare un modo di gestire il suo danno psicologico o anche di fingere la normalità. Il suo nuovo psicologo riuscirà a controllare i propri demoni abbastanza a lungo da curare Aaron oppure aggraverà solo la situazione? Cercando disperatamente di comprendere la sua attrazione per Spencer, Aaron si appiglia alla sua sanità mentale con entrambe le mani quando questa minaccia di sfuggire al suo controllo.

I can’t describe what it’s like to want to scream every minute of every day.
Two years after a terrifying night of pain destroyed his normal teenage existence, Aaron Downing still clings to the hope that one day, he will be a fully functional human being. But his life remains a constant string of nightmares, flashbacks, and fear. When, in his very first semester of college, he’s assigned Spencer Thomas as a partner for his programming project, Aaron decides that maybe “normal” is overrated. If he could just learn to control his fear, that could be enough for him to find his footing again. With his parents’ talk of institutionalizing him—of sacrificing him for the sake of his brothers’ stability—Aaron becomes desperate to find a way to cope with his psychological damage or even fake normalcy. Can his new shrink control his own demons long enough to treat Aaron, or will he only deepen the damage? Desperate to understand his attraction for Spencer, Aaron holds on to his sanity with both hands as it threatens to spin out of control.

Recensione di Anita:

Forse vi ricorderete che avevo già recensito questo romanzo a luglio dello scorso anno (QUI) ma ora, in vista della sua uscita in Italia, ho deciso di rileggerlo e ri-recensirlo. Ad una seconda lettura, come spesso accade, ho potuto apprezzare sfumature delicate e nascoste che alla prima lettura mi erano sfuggite.
Aaron ha subito un trauma che definire terribile sarebbe riduttivo. La sua vita è stata distrutta e lui passa le giornate tra attacchi di panico e depressione. Oltre al dolore straziante per quanto è successo, Aaron è schiacciato anche dal senso di colpa: senso di colpa per essere sopravissuto e senso di colpa perchè sente che sta rovinando la vita ai suoi famigliari. Il dolore di Aaron è qualcosa di tangibile, vivo, e lui non sa più come sopportarlo. Ho ammirato moltissimo la famiglia di questo ragazzo coraggioso e straordinario, sopratutto sua madre: instancabile, supportiva, empatica e, anche se commette degli errori, il suo unico scopo è il benessere del figlio.
Lo spiraglio che fa finalmente rivedere la luce ad Aaron è l'incontro con Spencer, ragazzo non udente e solo che riesce capire, anche solo parzialmente, il suo dolore. Spencer è un ragazzo meraviglioso che, nonostante abbia le sue difficoltà, non si ferma davanti a nulla pur di aiutare e vedere felice il suo amico.
Un romanzo struggente, difficile, meraviglioso, vero, che parla di dolore ma anche, e sopratutto, di speranza e rinascita.
Potete trovare un'interessantissima intervista all'autrice nel sito della Dreamspinner Press Italia.
Voto: 9

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

lunedì 23 marzo 2015

Non Ti Conoscevo Più di Dawn Blackridge


Titolo: Non Ti Conoscevo Più
Autore: Dawn Blackridge
Editore: Triskell Edizioni - Gratuito
Anno: 2015
Pagine: 69
Genere: Contemporaneo, M/M, Romantic Suspense
Ambientazione: Florida, USA
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: warm

Trama: Dale e Keanu, un detective della squadra omicidi e un pittore. Non potrebbero essere uno più diverso dall’altro.
Due uomini che in passato si sono allontanati, ma che si incontrano nuovamente in circostanze particolarmente delicate, in cui le loro stesse vite saranno messe in pericolo. Saranno in grado di superare le difficoltà che si troveranno di fronte e ritrovare l’armonia di un tempo?

Recensione di Anita:

Un romanzo breve, scritto in maniera originale che ti fa entrare subito nel vivo dell'azione e ti permette di seguire tutto ciò che accade grazie alla narrazione in prima persona da parte dei protagonisti del libro. Dale e Keanu si sono "persi" circa un anno prima e ora si trovano assieme, costretti dalle circostanze a vivere a stretto contatto. Nessuno dei due ha dimenticato l'altro e la nuova vicinanza riporterà a galla sentimenti ed emozioni che entrambi hanno cercato di superare. Una storia che mi ha appassionato molto, con due protagonisti ben caratterizzati, un'ambientazione meravigliosa e la giusta dose di suspense.
Voto: 7

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

domenica 22 marzo 2015

Misfits di Garrett Leigh


Titolo: Misfits
Autore: Garrett Leigh
Editore: Riptide Publishing
Anno: 2015
Pagine: 265
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Londra, UK
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: hot
Inedito in Italia

Trama: Il proprietario di ristoranti Tom Fearnes ama il suo partner Cass praticamente da sempre, ma il loro lavoro spesso li tiene separati. Quando incontra un giovane bellissimo di nome Jake lungo le strade vivaci di Camden Town, il loro inebriante primo incontro prende una piega inaspettata. Jake Thompson non riesce a credere alla sua fortuna, quando si sveglia nel letto di Tom. Tom è stupendo, gentile, e. . . occupato. La spiegazione di Tom sulla sua relazione aperta lascia Jake piuttosto freddo, ma Tom è troppo allettante, e quando i tempi duri costringono Jake ad accettare l'aiuto di Tom, si ritrova tra due uomini che hanno perso la loro strada. Cass Pearson è un'anima tormentata. Ama Tom con tutto se stesso, ma alcuni giorni sente di non avere molto da dare. Jake sembra la soluzione perfetta. Cass rischia tutto per spingere Jake e Tom insieme, ma Jake resiste, diffidente, fino a quando il buio del passato di Cass torna a chiamare. Jake si ritrova ad essere "l'ultimo uomo in piedi", ed è il momento di scavare in profondità e far brillare una luce per gli uomini che ha imparato ad amare.

Restaurant owner Tom Fearnes has loved his partner Cass for as long as he can remember, but their work often keeps them apart. When he meets a striking young man named Jake on the vibrant streets of Camden Town, their heady first encounter takes an unexpected turn. Jake Thompson can hardly believe his luck when he wakes up in Tom’s bed. Tom is gorgeous, kind, and . . . taken. Tom’s explanation of his open relationship leaves Jake cold, but Tom is too tempting, and when hard times force Jake to accept Tom’s helping hand, he finds himself between two men who’ve lost their way. Cass Pearson is a troubled soul. He loves Tom with all he has, but some days it feels like he hasn’t much to give. Jake seems like the perfect solution. Cass risks everything to push Jake and Tom together, but Jake resists, wary, until the darkness of Cass’s past comes to call. Then Jake finds himself the last man standing, and it’s time to dig deep and shine a light for the men he’s grown to love.

Recensione di Anita:  

Avete presente quella sensazione meravigliosa mentre state leggendo un romanzo che l'autore vi abbia letto nel pensiero e stia narrando le vicende esattamente come avreste voluto voi? Non capita spesso, anche con i romanzi che ho amato di più, ma in questo caso la Leigh ha creato esattamente la storia che avrei voluto leggere facendo accadere tutto al momento giusto.
Sapete che solitamente non amo i menage (a parte la splendida serie della Sherwood!) ma in questo caso il libro non sarebbe stato così perfetto senza la compresenza dei tre protagonisti. Tom, Cass e Jake sono molto diversi tra loro ma in qualche modo complementari: l'entrata in scena di Jake e il suo inserimento nella vita e nell'amore di Tom e Cass avviene in maniera graduale e sopratutto naturale, e le cose progrediscono in maniera fluida e spontanea.
I tre protagonisti poi sono caratterizzati benissimo, ognuno con le sue peculiarità e i suoi demoni: Tom è solido, affidabile, la roccia sulla quale si posa la relazione ma ha paura della direzione che sta prendendo la sua vita con Cass. Cass è uno chef di successo ma lotta ogni giorno contro un passato buio e doloroso; Jake è affetto dalla sindrome di Tourette ed ha un grandissimo talento al quale però non crede.
Anche se non amate i menage o i tradimenti vi consiglio di dare comunque una possibilità a questo bellisssimo romanzo.
Voto: 9

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

sabato 21 marzo 2015

Le Grida di Rebel di Rain Carrington


Titolo: Le Grida di Rebel
Titolo Originale: Rebel Yells (2014)
Autore: Rain Carrington
Editore:
Anno: 2015
Pagine: 296
Genere: Contemporaneo, M/M, BDSM
Ambientazione: Colorado, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il primo libro della serie "Le Cronache di Apishipa Creek", attualmente così composta
  1. Le Grida di Rebel - Rebel Yells
  2. Penny's Lane
  3. Pappy Don't Preach
  4. Crazy Little Man Called Love
Livello di sensualità: burning

Trama: Jack Colton ha dedicato la sua vita a due cose: alla legge e ad amare uno splendido uomo di nome Martin. Quando quest’ultimo muore, la sofferenza di Jack è così profonda che vede suo marito ovunque. Martin gli dice che deve proseguire con la sua vita, cercare un’altra persona da amare, ma Jack si sente ancora legato al ricordo del marito e troppo sommerso dal lavoro, per accorgersi di quello che potrebbe essere un nuovo amore, quando questo gli passa accanto, nella piccola e sonnolenta cittadina che deve sorvegliare.
Rebel Marino vive grazie al suo nome. È un bad boy che ha sempre combattuto duramente per sopravvivere, non si lascia avvicinare da nessuno, finché un giorno eredita una casa e un’attività ad Apishipa Creek, Colorado, dalla sua zia preferita. Nonostante sia morta, Rebel continua a vederla e sembra che questa donna abbia una missione: convincerlo che il bel sceriffo che lavora ad Apishipa meriti un’opportunità . Scopriranno di avere un interesse comune: il BDSM. Questo presuppone fiducia e insieme capiranno cosa significa andare avanti e superare i confini dell’amicizia e dell’interesse comune per arrivare fino all’amore. Ma prima che i loro sentimenti diventino troppo profondi, un uomo, segretamente innamorato di Jack cercherà di intromettersi. Riuscirà a dividerli?


Jack Colton dedicated his life to two things, the law and the love of a good man named Martin. When Martin dies Jack goes into mourning so deeply that he starts to see his late husband everywhere. Martin tells Jack that he needs to move on and find another love but Jack is holding on too hard to his love and his job to see love when it speeds through the small sleepy town he watches over. Rebel Marino lives up to his name. He fights hard not only with his fists but to keep from letting anyone get close. Rebel inherits a home and business from his favorite aunt, whom he sees even though she recently passed away. She tries to convince him that the tall handsome sheriff is worth a leap of faith. Together they start to discover what it means to move on, to trust, and push the boundaries of not only their interest in BDSM but of love itself but will a third man who is secretly in love with Jack come between them and rip them apart before their love can fully bloom?

Recensione di Anita:

Era da tempo che non leggevo un romanzo BDSM: la ragione principale era che spesso (a parte rari e preziosi casi) trovavo questi romanzi più una serie di contorsioni erotiche che storie d'amore. Come ormai saprete leggo veramente di tutto basta che mi trasmetta emozioni... ebbene in questo romanzo ho trovato moltissime emozioni e moltissimo sentimento!
Rebel e Jack non potrebbero essere più diversi in apparenza ma fin dal primo incontro entrambi percepiscono qualcosa, una connessione che li porterà l'uno verso l'altro e li porterà sopratutto a testare e oltrepassare i loro limiti. Entrambi stanno soffrendo: Rebel per un passato che lo ha fatto diventare un uomo duro con uno scarso controllo degli impulsi violenti, e Jack per la morte dell'amatissimo marito (nonostante siano passati già tre anni). Ho amato molto l'avvicinamento tra i due, la forza e la "spietatezza" di Jack nell'ottenere la resa e l'amore dell'uomo difficile del quale si è innamorato, e il cambiamento profondo in Rebel. 
Una storia scritta molto bene e che, nonostante i numerosi personaggi, scorre liscia e veloce verso un bellissimo finale. 
Mi resta solo una domanda: quando uscirà il seguito? Sono già in astinenza!!!!
Voto: 8


Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

giovedì 19 marzo 2015

I Due Volti di Nuova Delhi di Annarita Tranfici


Titolo: I Due Volti di Nuova Delhi
Autore: Annarita Tranfici
Editore: Lettere Animate Editore - Collana "I Brevissimi"
Anno: 2015
Pagine: 12
Genere: Contemporaneo, Racconto
Ambientazione: Nuova Delhi, India
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: /

Trama: Mani che si sfiorano e baci casti incapaci di nascondersi da sguardi perfidi e pericolosi. Desideri pressanti nel petto, spie di sentimenti a cui non è concesso veder brillare la luce del sole. Un fiore puro esposto alle intemperie, facile preda della gelosia e dell'invidia di cuori malati. Una storia la cui dolcezza si perde in un pomeriggio come tanti che svela i volti di una Nuova Delhi con due anime; un lembo di terra in cui la sacralità confina con la perversione, in cui moralità e amoralità si intrecciano lasciando all'anima che si muove in questo teatro, tanta amarezza e rassegnazione.

Recensione di Anita:

Premetto che non è il mio genere di lettura e che, se non fosse stato così breve, probabilmente non lo avrei affrontato. Non perchè non sia scritto bene, anzi, la scrittura della Tranfici ci trasmette in pochissime pagine tutta la speranza e tutto il dolore che vivono i protagonisti di questo dramma che vedono cambiare radicalmente la loro vita nel giro di pochissimi istanti.
Come dico sempre, rimango stupita dalla complessità e dalla potenza delle emozioni che gli scrittori riescono a creare con pochissime pagine e pochissime righe. Non è il  mio genere ma è una storia dura e, ahimè, attuale che vale la pena di leggere.
Voto: 7


Avete letto questo racconto? Cosa ne pensate?

martedì 17 marzo 2015

Doppia recensione: Un Lungo Inverno di Elena Cecconi


Titolo: Un Lungo Inverno
Autore: Elena Cecconi
Editore: Lettere Animate Editore
Anno: 2015
Pagine: 191
Genere: Contemporaneo, Romance
Ambientazione: Grosseto, Italia 
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: warm

Trama:  Un letto troppo pieno, quello del Professore di matematica Alessandro Berti, da dividere con una moglie con la quale ormai era tutto finito e due bambini che erano diventati la sua unica ragione di vita.
Un letto troppo vuoto, quello di Carlotta, una giovane e nuova impiegata del liceo classico che non ha amici, non crede più nell'amore e vive solo per se stessa. Un'ostinata fantasia, un amore impossibile, travolgente e sconvolgente metterà a dura prova i due, finché qualcosa di più grande di loro gli darà una possibilità, un'occasione che non possono perdere.


Recensione di Maria:
 
Leggere Elena Cecconi è stato un piacere e una scoperta. Un piacere, perché apparteniamo alla stessa “scuderia” ed ero curiosa di testare una “compagna di squadra”; una scoperta perché, pur avendo intuito dai suoi successi precedenti (ha pubblicato altri due romanzi che hanno riscosso molti consensi) che fosse una voce promettente del panorama rosa, non avevo capito quale timbro potesse avere quella voce.
Ma veniamo a noi.
“Un lungo inverno” è un romanzo che si fa leggere senza difficoltà e che non lascia scampo a chi ne intraprende la lettura: arriverà fino all'ultima parola scritta senza accorgersene.
La scrittura è vivida e semplice al tempo stesso. Mentre cresceva la mia simpatia per il professor Berti e il suo fisico tonico nascosto da abiti incompatibili con la sua bellezza, riuscivo a conoscere la giovane e impacciata Carlotta senza fretta, nonostante i “tempi” letterari riducano al minimo la possibilità di presentare i personaggi gradatamente: l'autrice di questo romanzo ha eccelso in tal senso, riuscendo a far scorrere il testo veloce, senza privare della dovuta descrizione degli ambienti, persone e stati interiori.
La tensione e il desiderio non soddisfatto tra i due protagonisti si riesce quasi a palpare a ogni incontro, inducendo il lettore a fare il tifo per una passione repressa da sensi di responsabilità e da qualche scherzo del destino, difficoltà che, pur allontanando i due amanti dal miraggio di una felicità condivisa, rappresenteranno poi solo una insignificante deviazione da un amore solido e sincero.
Complimenti all'autrice per la fluidità della narrazione; questo libro può essere un buon pretesto per “alleggerire” una giornata pesante e immergersi, senza fatica, nella freschezza dei sentimenti dei personaggi che lo animano.
Brava Elena!
Voto: 8

Recensione di Anita:

Un romanzo bellissimo che parla dell'amore e delle sue innumerevoli sfacettature: amore tradito, amore finito, amore "pensato", amore per i figli e amore passionale. E' una lettura che mi ha entusiasmata fin dalle primissime pagine, merito, devo dirvelo, di Alessandro Berti. Il professore ha conquistato anche me oltre a Carlotta, con i suoi modi eleganti, con la sua passionalità, con il suo voler fare la cosa giusta ad ogni costo e con il suo amore  incondizionato per i figli. Ho apprezzato il realismo nella storia proprio per quanto riguarda il rapporto con i due bimbi e, lo ammetto, ho versato anche qualche lacrimuccia.
Che dire: una trama avvincente, due bei protagonisti caratterizzati molto bene con le loro luci e le loro ombre e una dolcissima storia d'amore... assolutamente da non perdere!
Voto: 8,5

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

lunedì 16 marzo 2015

Anteprima: Lo Spogliatoio di Amy Lane


Titolo: Lo Spogliatoio
Titolo Originale: The Locker Room (2011)
Autore: Amy Lane
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2015 (data di pubblicazione prevista 17 marzo)
Pagine: 294
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Sacramento, USA
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: hot

Trama: Xander Karcek ha sempre voluto due sole cose dalla vita: Christian Edwards e il basket, l’uomo che ama e lo sport che lo ha aiutato a fuggire da un’infanzia che preferirebbe dimenticare. Le sue due ossessioni gli sono state d’aiuto. Lui e Chris hanno battuto ogni record riuscendo a giocare insieme alle superiori, all’università e dritti nell’NBA. Ma vivere sotto la lente
d’ingrandimento della fama non è facile, soprattutto quando due uomini fingono di essere amici fraterni affinché il mondo non scopra che sono praticamente sposati. La loro relazione sopravvive ai sacrifici che devono fare e alle menzogne che raccontano per rimanere insieme, ma quando il loro segreto è svelato, le conseguenze rischiano di distruggerli come nient’altro potrebbe fare. Chris e il basket sono le due cose che tengono Xander in piedi. Ora il mondo chiede a Xander di fare una scelta. Esiste un’opzione che comprenda un futuro con l’uomo che ama?

Xander Karcek has only wanted two things in his life: Christian Edwards and basketball—the man he loves and the game that let him escape a childhood he’d rather forget. His two obsessions have served him well. He and Chris beat the odds and stayed together through high school, college, and right on to the NBA. But life under fame’s microscope isn’t easy, especially when two men are pretending to be frat-buddies so the world doesn’t know they’re the next best thing to married. Their relationship survives the sacrifices they make and the lies they tell to stay together, but when their secret is exposed, the fallout might destroy them when nothing else could. Chris and basketball are the two things holding Xander together. Now the world is asking Xander to make a choice. Is there an option that includes a future with the man he loves?

Recensione di Anita:

I romanzi della Lane non sono mai facili: dovrei essere preparata, lo sò, ed invece ogni volta mi faccio risucchiare e "devastare" (in senso positivo!) emozionalmente dalle sue storie. Quest'ultima sua opera pubblicata in italiano non fa eccezione.
E' impossibile non fare il tifo per questi due giganti e per il rapporto meraviglioso che si instaura tra di loro: li conosciamo ragazzini, li seguiamo mentre crescono e realizzano i loro sogni e siamo con loro mentre affronatano drammi e difficoltà. Xander e Chris vivono in simbiosi, nel gioco come nella vita, e formano un legame unico e indissolubile. Per Xander (ragazzino solo, affamato, abbandonato dalla madre tossica) Chris diventa salvatore, amico, fratello, confidente e amore della sua vita. Inizialmente Xander sembra il più debole, sembra aver bisogno del sostegno e del traino di Chris per diventare e continuare ad essere una grande star ma lui stesso si renderà conto di avere risorse ininmaginabili ed una forza straordinaria per essere di supporto alla sua squadra e al suo uomo.
Un romanzo dolcissimo, emozionante, a tratti difficile ma da leggere assolutamente!
Voto: 9

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Avete letto qualche altro romanzo della Lane?

sabato 14 marzo 2015

Xylophone di K.Z. Snow


Titolo: Xylophone
Autore: K.Z. Snow
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2012
Pagine: 162
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: USA
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: hot
Inedito in Italia

Trama: Il segreto più importante di Daren Boothe è centrato su un oggetto improbabile: uno xilofono. Questo segreto lo ha portato a sviluppare il suo alter-ego professionale, un ballerino sensuale e androgino. Quando Dare inizia il suo secondo (e considerevolmente più tranquillo) lavoro suonando il clarinetto in una band di polka, incontra un giovane uomo che accompagna la nonna a ballare. Ma Dare sa che anche quest'uomo nasconde un segreto. Jonah Day riconosce immediatamente il clarinettista. Tre anni prima si sono incrociati nell'ufficio di un terapeuta, ma entrambi hanno abbandonato la strada per la salute mentale. Nessuno dei due era pronto ad aprirsi sui traumi psicologici che li perseguitavano. Nel tentativo di curare le loro ferite, Dare e Jonah si avvicinano. Comprensione e empatia sono istantanee, accompagnate però da ambivalenza circa la loro crescente attrazione. Ma le ripercussioni per essere stati delle vittime sono molte. Ben presto, le stesse esperienze che Dare e Jonah hanno condiviso minacciano di separarli.

Daren Boothe's most significant secret centers on an unlikely object: a xylophone. That secret led him to develop his professional alter-ego, a sensual, androgynous dancer. When Dare begins his second (and considerably more wholesome) job playing clarinet in a polka band, he meets a young man who takes his grandmother out dancing. But Dare knows the man has his own secret. Jonah Day immediately recognizes the clarinetist. Three years earlier they crossed paths in a therapist's office, but they both abandoned that route to mental health. Neither was ready then to open up about the psychological traumas that haunted them. In an attempt to heal their wounds, Dare and Jonah turn to each other. Understanding and empathy come instantly, accompanied by ambivalence about their growing attraction. But the repercussions of victimization are many. Soon, the very experiences Dare and Jonah share threaten to drive them apart.

Recensione di Anita:

Un romanzo che parla di rinascita e riscatto da un passato segnato da traumi terribili e indelebili. Non è un libro facile da leggere ma devo dire che ho apprezzato molto il tatto con il quale l'autrice narra gli avvenimenti e la possibilità che da ai suoi personaggi di tornare a vivere ed essere felici. Inizialmente Daren e Jonah hanno in comune solo un passato di abusi ma, ben presto, capiscono che c'è altro tra di loro: hanno trovato un'anima simile che ha passato lo stesso inferno e che può anche essere l'unica via verso la felicità. Lo sviluppo del loro rapporto è lento e delicato e, pian piano, iniziano a guarire dalle loro ferite interiori trovando finalmente qualcuno a cui confidare anche i particolari più dolorosi: qualcuno che capisce veramente perche ha provato sulla propria pelle gli stessi traumi. Nonostante l'argomento trattato dal libro ho amato molto la dolcezza del finale e  la speranza con cui ci lasciano Dare e Jonah.
Voto: 8

Avete letto questo romanzo? cosa ne pensate?

giovedì 12 marzo 2015

Alex di Monica Lombardi


Titolo: Alex
Autore: Monica Lombardi
Editore: Emma Books
Anno: 2015
Pagine: 74
Genere: Contemporaneo, Romantic suspense
Ambientazione: Brasile
Collegamenti con altri romanzi: si, fa parte della serie "GD Team". "Vengono dalle forze speciali e dall’intelligence. Sono i migliori. Li ha scelti e li ha voluti lui, David G. Langdon, per affrontare le missioni che tutti ritengono impossibili. Benjamin "Buck" Buckler, Jaime "Jet" Travis, Nicole Kelly e Ariel Levy, detto Digger: sono il GD Team." (fonte Goodreads)
  1. Nicky (novella): prequel con protagonisti Nicky e Jet (QUI)
  2. Vertigo: Alex e Buck (QUI)
  3. Alex (novella): Alex, Buck e David
  4. Free Fall: Nicky e Jet (QUI)
Livello di sensualità: leggero

Trama: Xavier. Il suo cognome. La X tatuata sulla sua pelle. Per non dimenticare l’evento che, più di ogni altro, ha cambiato la sua vita. Ha cambiato lei.
Xavier è il suo passato, è il suo presente, è ciò che è diventata. Grazie a un uomo che ha scommesso su di lei a dispetto delle apparenze, a dispetto di ogni ragionevole prudenza. E ha vinto.
Tornare in Brasile ora sembra non avere senso. Eppure può essere l’unico modo per trovare le risposte a domande che Alexandra non avrebbe mai creduto di doversi porre. Xavier, forse, sarà il suo futuro.


Recensione di Anita:

E' sempre bello ritrovare personaggi che ho amato in romanzi precedenti! In questo caso abbiamo un breve viaggio di Alex, Buck e David in Brasile per cercare risposte sul passato (per certi versi ancora misterioso) di Alex e per permetterle di aver la giusta chiusura sui traumatici eventi che l'hanno portata a diventare Alex Xavier. Ma le sorprese sono in agguato... E' una racconto che si divora velocemente, che ci permette di capire meglio i rapporti tra i tre personaggi e ciò che prova David nei confronti di Alex e della fine della loro relazione... Dio, adoro quest'uomo!!! Ora ovviamente attenderò con ansia il prossimo capitolo visto gli interessantissimi sviluppi!
Voto: 7,5


Avete letto questo romanzo? E i romanzi della serie "GD Team"? Cosa ne pensate?

martedì 10 marzo 2015

Il Giorno Prima della Felicità di Erri De Luca

Titolo: Il Giorno Prima della Felicità
Autore: Erri De Luca
Editore: Feltrinelli
Anno: 2009
Pagine: 144
Genere: narrativa
Ambientazione: Napoli, Italia
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: /

Trama:  Don Gaetano è uomo tuttofare in un grande caseggiato della Napoli popolosa e selvaggia degli anni cinquanta: elettricista, muratore, portiere dei quotidiani inferni del vivere. Da lui impara il giovane chiamato “Smilzo”, un orfano formicolante di passioni silenziose. Don Gaetano sa leggere nel pensiero della gente e lo Smilzo lo sa, sa che nel buio o nel fuoco dei suoi sentimenti ci sono idee ed emozioni che arrivano nette alla mente del suo maestro e compagno. Scimmia dalle zampe magre, ha imparato a sfidare i compagni, le altezze dei muri, le grondaie, le finestre – a una finestra in particolare ha continuato a guardare, quella in cui, donna-bambina, è apparso un giorno il fantasma femminile. Un fantasma che torna più tardi a sfidare la memoria dei sensi, a postulare un amore impossibile. Lo Smilzo cresce attraverso i racconti di don Gaetano, cresce nella memoria di una Napoli (offesa dalla guerra e dall’occupazione) che si ribella – con una straordinaria capacità di riscatto – alla sua stessa indolenza morale. Lo Smilzo impara che l’esistenza è rito, carne, sfida, sangue. È così che l’uomo maturo e l’uomo giovane si dividono in silenzio il desiderio sessuale di una vedova, è così che l’uomo passa al giovane la lama che lo dovrà difendere un giorno dall’onore offeso, è così che la prova del sangue apre la strada a una nuova migranza che durerà il tempo necessario a essere uomo.

Recensione di Maria:

De Luca è un compositore, questa la prima cosa che sento di scrivere.
Compone a caratteri mobili neri su fondo bianco, il duplice volto di una città, della gente che la abita, di due generazioni accomunate dalla povertà e dall'orfanezza.
È una Napoli flagellata dai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, il teatro della giovinezza di don Gaetano, uomo dalla pelle “tosta”, perché “Un bambino che cresce senza una carezza indurisce la pelle, non sente niente, neanche le mazzate.
Ma c'è anche la Napoli “bella di notte”, nella quale “c'è pericolo ma pure libertà”, in cui “girano quelli senza sonno, gli artisti, gli assassini, i giocatori”. Quest'ultima, la città scenario della vita dello “smilzo”, ragazzo orfano, cresciuto da un don Gaetano che, per mestiere fa il portinaio, per dono, anticipa i pensieri di chi si trova dinanzi.
Tra una partita a scopa con la consapevolezza che “t'aggia 'mparà e t'aggia perdere”, “ devo insegnarti e poi lasciarti andare”, una pasta e patate “riposata” e l'ennesima lite di condomini desiderosi di essere ascoltati da chi sa “stare a sentire”, perché “Questa è la prima qualità di chi deve parlare”, procedono, quasi senza soluzione di continuità, i racconti di “quel corpo che si chiama popolo” che con dignità e forza riesce ad allontanare le milizie tedesche da una città che “tiene il terremoto sotto e il vulcano pronto”, e la ricerca di un giorno felice dai contorni evanescenti.
Vorrebbe riconoscerlo il giorno prima, lo smilzo, quel momento atteso. Prova a immaginarne i contorni, un segnale che possa preannunciare la felicità, “un regalo” che “ non dipende se uno fa bene il portiere e para i rigori”.
E di quel sabato mattina, il giorno prima della felicità, allo smilzo resta un naso rotto per essersi buttato tra i piedi per acciuffare una palla; della domenica, giorno felice in cui ritrova la ragazza amata e attesa, in cui ritrova la “la parte mancante che torna da lontano a combaciare”, gli resta solo un avanzo.
Questo libro è un gioiello bello da indossare in ogni occasione, in assoluto uno dei miei preferiti.
Trovo che De Luca possegga il dono, un po' come il don Gaetano del suo romanzo, di riuscire a capire in anticipo ciò che il lettore ha bisogno di trovare tra le parole dei suoi libri e da poter prendere in prestito per esprimere ciò che sente dentro ma a cui non si riesce a dare una forma. Questo, almeno, ha rappresentato per me la lettura di questo romanzo.
Voto: 10

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

lunedì 9 marzo 2015

Anteprima: Sotto Copertura di Hayley B. James


Titolo: Sotto Copertura
Titolo originale: Undercover Sins
Autore: Hayley B. James
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2015
Pagine: 359
Genere: Contemporaneo, M/M, Romantic Suspense
Ambientazione: Las Vegas, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il primo libro della serie "Secret Sins", attualmente così composta
  1. Sotto Copertura - Undercover Sins: protagonisti Gabriel e Demetrius
  2. Undercover Addiction: Connor e Riley
Livello di sensualità: hot

Trama: L’agente di polizia Gabriel Carter non abbandona mai un incarico. Intende fare tutto ciò che è in suo potere per arrivare a un arresto, anche andare sotto copertura e prostituirsi con il nome di Ty. Riesce a sedurre il suo obiettivo, Demetrius Prado, un trafficante di esseri umani e il secondo uomo più potente di Las Vegas, ma il greco si rivela completamente diverso da come lui se lo era aspettato. Più cose Gabriel apprende su Demetrius, più le rivelazioni e i misteri si intrecciano in un caso complesso che conduce al rivale dell’uomo, Arden, e ancora oltre. Il caso è pieno di false identità e di menzogne che coprono altre menzogne, e Gabriel sa che non potrà mai affidare a Demetrius la vita… e men che meno il cuore.

Police officer Gabriel Carter refuses to walk away from an assignment without seeing it through. So when he goes into deep cover as a male prostitute named Ty, he intends to do everything in his power to see his case to an arrest. He seduces his mark, Demetrius Prado, the second most powerful man in Las Vegas and a human trafficker, but the man is nothing like he expected. The more Gabriel learns about Demetrius, the more twists and turns are thrown his way in the convoluted case leading to Demetrius’s rival, Arden, and beyond. It’s a case of mistaken identities and layer after layer of trumped-up cover stories, and Gabriel is sure there’s no way he’ll ever be able to trust Demetrius with his life… much less with his heart.

Recensione di Anita:

Recensire questo romanzo senza incappare in qualche spoiler sarà veramente difficile ma ci proverò perchè sarebbe un peccato rovinare una letture nella quale, fino alle ultimissime pagine, non sai cosa aspettarti. Pensi di capire fin dall'inizio chi sono i buoni e chi i cattivi, ma non tutto è così semplice e non tutto è così lineare. In questo libro il famoso detto "il fine giustifica i mezzi" è assolutamente vero: abbiamo ad esempio Gabriel, un poliziotto che diventa un prostituto per porre fine ad un traffico di esseri umani e che non si ferma praticamente davanti a nulla per raggiungere il suo scopo, sprezzante dei pericoli e incurante della sua sanità mentale.
E' un romanzo che ti cattura fin dalle prime pagine, in cui come dicevo nulla è come sembra e nessuno (o quasi) è chi dice di essere. Io l'ho letto in una notte (nonostante il notevole numero di pagine) e mi è davvero piaciuto sebbene parli di argomenti terrbili e non ci risparmi scene dure e crudeli. Devo dire che mi è piaciuto molto nonostante alcune sbavature (sopratutto nella parte finale): anche se probabilmente non è molto aderente alla realtà mi ha tenuto costantemente con il fiato sospeso e mi ha soddisfatto da tutti i punti di vista. Una lettura che consiglio e della quale non vedo l'ora di leggere il seguito anche se i protagonisti sono diversi.
Voto: 8


Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

venerdì 6 marzo 2015

Life Lessons di Kaje Harper


Titolo: Life Lessons
Autore: Kaje Harper
Editore: MLR Press
Anno: 2011
Pagine: 276
Genere: Contempoareno, M/M; Romantic Suspense
Ambientazione: Minneapolis, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il primo libro della serie "Life Lessons" con protagonisti il detective della omicidi Jared MacLean e il professore Tony Hart. La serie attualmente così composta:
  1. Life Lessons
  2. And to All Good Night (racconto)
  3. Getting It Right (racconto)
  4. Breaking Cover
  5. Home Work
  6. Compensations (racconto)
  7. Learning Curve
Livello di sensualità: hot 
Inedito in Italia

Trama: La vita di Tony Hart è stata tranquilla ultimamente. Ha buoni amici e un gratificante lavoro come insegnante. Poi il corpo di un altro professore cade ai suoi piedi in ascensore, e la vita di Tony diventa un po' troppo emozionante. Jared MacLean è un detective della omicidi, un padre vedovo, e nasconde agli altri la sua omosessualità. Ma dal momento in cui incontra gli occhi azzurri di Tony in quel corridoio di scuola superiore, Mac non può fare a meno di volere questo uomo nella sua vita. Tuttavia Mac non è l'unico con gli occhi puntati su Tony. Mentre l'assassino cerca di coprire le sue tracce, Mac deve lavorare velocemente altrimenti rischia di perdere Tony per sempre.

Tony Hart's life has been quiet lately. He has good friends and a rewarding teaching job. Then the murdered body of another teacher falls into the elevator at his feet, and Tony's life gets a little too exciting. Jared MacLean is a homicide detective, a widowed father, and deeply in the closet. But from the moment he meets Tony's blue eyes in that high school hallway, Mac can't help wanting this man in his life. However Mac isn't the only one with his eyes on Tony. As the murderer tries to cover his tracks, Mac has to work fast or lose Tony, permanently.

Recensione di Anita:

Ecco un romanzo con tutti gli ingredienti giusti: un bel poliziotto macho ma dolce quando serve, un professore giovane e arguto, un omicidio da risolvere...
Cosa chiedere di più? Il romanzo come avrete già intuito, mi è piaciuto molto per come è scritto e per la trama, avvincente e convincente. Detto ciò mi soffermerò per una volta su ciò che ho fatto più fatica  a digerire:  le scelte di Mac. Posso capire che non voglia far sapere ai suoi colleghi che è gay, posso capire che abbia rinunciato a tutto tranne il lavoro e la figlia ma non posso assolutamente accettare che faccia crescere suddetta figlia ad una donna bigotta e, a mio parere, meschina. Forse chi non ha letto il romanzo non capirà questo sfogo da parte mia ma le cose stanno più o meno così:
ATTENZIONE POSSIBILI SPOILERS
dopo la morte della moglie Mac ha affidato la figlia ad una cugina che la alleva poichè lui non ce la fa con i suoi orari e turni infiniti da poliziotto, ma la cugina è una credente/praticante/bigotta che non fa nemmeno entrare in casa sua Mac poichè sa che la bimba è stata concepita prima che lui e la moglie si sposassero. Figuriamoci cosa farebbe se sapesse che lui è gay. Per non parlare di ciò che una donna del genere potrebbe inculcare nella mente di una bambina.
Ok, a parte ciò, mi ha davvero appassionato, sia il lato dell'indagine sia la relazione e il rapporto tra Mac e Tony.
Voto: 8


Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? vi piacerebbe leggerlo?

mercoledì 4 marzo 2015

Reperto Occasionale di Gianni Papa


Titolo: Reperto Occasionale
Autore: Gianni Papa
Editore: Autopubblicato
Anno: 2013
Pagine: 150
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Italia
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: /


Trama: Due genitori si accorgono che il loro primo figlio è autistico. Comincia una lenta discesa nell'inferno della riabilitazione dall'autismo, dei medici impreparati e sbruffoni, delle psicologhe agghiaccianti, delle persone normali orripilanti, degli esperti, degli analisti del comportamento. Un campionario umano bellissimo, visto dagli occhi dello stesso bambino disabile, che non è mai stato così abile. Un romanzo straziante, incredibile, forsennato come una bestemmia. L'autismo come non lo ha mai raccontato nessuno!

Recensione di Maria:

«Ci siamo peeersi!»
Una delle frasi ricorrenti in questo romanzo, stereotipo ed etichetta, al tempo stesso, del tema trattato. Il romanzo narra la storia di una coppia di genitori che si perde nell'autismo del proprio figlio, e, al contempo la storia dal punto di vista del bambino autistico a cui risulta “strano” lo smarrimento di chi da fuori cerca di fargli fare cose che vanno contro le logiche della sua natura e del suo mondo. Ed è proprio lui, il piccolo protagonista a mostrarci il suo mondo:
[...] Ho imparato – poi, nel tempo – a rispondere. Ho imparato a rispondere con un nome quando mi chiedono «Come ti chiami?» e con un numero quando mi chiedono «quanti anni hai?».[...]
Tuttavia egli non comprende perché alla prima domanda si risponde sempre con lo stesso nome, mentre alla seconda, ogni tanto, si deve rispondere con un nuovo numero.
I suoi occhi ci invitano a entrare nel suo mondo, ma noi, spettatori ingombranti, possiamo raggiungerlo soltanto per un periodo molto limitato, perché pochi sono gli istanti che l'autismo concede per incontrare realmente e fino in fondo chi ne è affetto.
Tenta di farci partecipi, tra un evento e l'altro, di immagini e catalogazioni, che appaiono improvvisamente nel corso della narrazione , talvolta in maniera nitida, qualche volta in modo confuso, ma che rappresentano sempre delle autentiche rasoiate sulla tela di un quadro complesso di una famiglia in balia di una lotta perenne.
Un “bambino dai capelli rossi” ­ il fratellino minore; la “Betadyne betadyne betadyne, che bella parola”! ­ cliché di problemi che si accaniscono anche sul suo piccolo corpicino.
Attraverso la sua prospettiva assistiamo al crollo delle mura della fatiscente casa oramai icona sbiadita del voto matrimoniale dei suoi genitori; conosciamo le iniquità della burocrazia e dell’ assistenza sanitaria inadeguata e scarsa; osserviamo da vicino il vero volto di alcuni grandi luminari della scienza, che di grande, più della fama, dimostrano di avere soprattutto l'ego, a dispetto di una sensibilità quasi inesistente.
La narrazione dell’autismo, dal punto di vista dell'autismo (è sempre il bambino a raccontarci ogni cosa), è una trovata geniale da parte dell'autore, che ci fa attraversare un vissuto difficile, con mano ferma e decisa, che non stanca e che si tiene saggiamente al riparo da sentimentalismi e piagnistei.
Consiglio la lettura di questo romanzo a chiunque voglia approfondire le conoscenze delle problematiche legate all’autismo, tanto ai genitori di un figlio autistico, che potranno mettere a fattor comune le proprie esperienze con quelle narrate dall’autore, e che forse grazie a ciò si sentiranno meno soli e incompresi, tanto agli altri genitori che troveranno dei validi spunti di riflessione per arricchire il bagaglio delle conoscenze utili per crescere il proprio figlio.
Voto: 8,5

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

martedì 3 marzo 2015

Benvenuta Maria!!!!

E' con immenso piacere che vi annuncio che da oggi il blog avrà una nuova collaboratrice: Maria Calabria!
Maria è una cara amica e una scrittrice che ha già pubblicato due libri: La Sera (QUI), una silloge di poesia, e "La Vita non Dura mai una Sera" (QUI), il suo primo romanzo in prosa.
Maria recensirà per noi diverse tipologie di romanzo permettendo al blog di arricchirsi e ampliarsi.
Non mi resta che darle un caloroso benvenuto e augurarle buon lavoro!!!!

 

Edizione Straordinaria di Michael Murphy


Titolo: Edizione Straordinaria
Titolo originale: Breaking News (2012)
Autore: Michael Murphy
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2015
Pagine: 187
Genere: Contemporaneo, M/M
Ambientazione: Washington, USA
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: leggero

Trama: Coleman Young ha sacrificato la sua vita privata per raggiungere il suo obiettivo professionale: diventare il corrispondente principale del suo canale televisivo alla Casa Bianca. Mentre le altre persone della sua età sono sposate, hanno figli e delle vite private, Cole ha solo il suo fedele cane Riley e sta in un armadio solitario, così la sua produttrice assume un organizzatore di incontri per aiutarlo a trovare l’uomo perfetto. Costretto a un cambiamento radicale – uscire dal lavoro a un orario ragionevole e prepararsi per il suo primo appuntamento – Cole resta scioccato quando entra in casa e trova qualcuno: Marco, lo studente universitario che si occupa delle passeggiate e del cibo di Riley. Peccato che l’organizzatore non gli abbia programmato un appuntamento con quel giovane dolce, premuroso e terribilmente carino: gli avrebbe risparmiato una sfilza di cene disastrose. Ma Cole non sa se Marco sia gay e non è sicuro di come chiederglielo. Poi scoppia la più sensazionale notizia di cronaca dell’annata politica e Cole ha l’opportunità unica di prendere posizione: questo potrebbe rovinargli la carriera e forse costringerlo a dichiararsi.

Coleman Young sacrificed his personal life to achieve his professional goal: chief White House correspondent for his network. While others his age have spouses, children, and personal lives, Cole has only his faithful dog, Riley, and his lonely closet, so his producer hires a matchmaker to help him find Mr. Right. Forced to do something radical—leave work at a reasonable hour to prepare for his first date—Cole is shocked to walk into his house and find someone there: Marco, the grad student who walks and feeds Riley. It's too bad the matchmaker hadn't set him up with sweet, caring, adorably cute Marco—it would have saved him from a string of disastrous dates. But Cole doesn't know if Marco is gay, and he's not sure how to ask. Then the biggest news story of the political year breaks and Cole gets a unique opportunity to make a stand—one that could break his career and maybe do his asking for him.

Mi piacciono le storie create da Michael Murphy: sono dolci, hanno dei bei personaggi, un basso livello d'angoscia ma trasmettono sempre messaggi importanti. I due protagonisti poi sono tenerissimi: entrambi impegnati a girarsi intorno e a non far capire all'altro che sono gay e che si stanno innamorando. I momenti trascorsi assieme sono preziosi per entrambi, come pure il profondo legame che li unisce fin dai primi istanti, ma dovranno trovarsi alle strette per farsi avanti e ammettere i loro sentimenti. Mi ha molto divertito assistere ai disastrosi appuntamenti di Cole ma, se proprio devo trovare una nota negativa, avrei voluto più tempo assieme per Marco, Cole e Riley (niente triangoli: Riley è il simpaticissimo cane di Cole).
Come dicevo oltre alla bella storia d'amore c'è anche un messaggio importante per il riconoscimento dei matrimoni tra persone dello stesso sesso.
Voto: 7,5

Avete letto questo romanzo? Avete letto altre opere di Michael Murphy? Cosa ne pensate?